Fagiolino pelandronetto

Fagiolino rampicante molto produttivo

ANTICHI ORTAGGI DEL TIGULLIO

Fagiolino rampicante molto produttivo a ciclo precoce con fiore bianco e baccelli di colore verde. Il baccello consumato come fresco è tenero e gustoso senza filo, mentre il fagiolo raccolto secco ha un sapore molto delicato.

PERIODO DI RACCOLTA

Da giugno ad ottobre

I nostri eventi

Fagiolino Pelandronetto

La pianta del Fagiolino Pelandronetto soffre il freddo, trova nel ponente ligure un clima mite dove proliferare. Possiamo trovare circa 500 varietà di fagioli.

RICETTE

Presto disponibile

Scopri le altre ricette

CARATTERISTICHE

Fagiolino Pelandronetto – Antichi Ortaggi del Tigullio

TIPO DI ORTAGGIO

Completamente diversi da tutti gli altri tipi di fagiolini: piatti, maculati di nero tendente al viola e pagliuzze di color argento.

Inoltre la presenza dei semi è più simile a quella dei baccelli di piselli o di fagioli borlotti.

I Fagiolini Pelandronetti non emanano nessun odore da crudi ma appena passati in padella o lessati nell’acqua, il contatto con il calore, porta a sprigionare tutta la loro dolcezza. Una caratteristica che li rende unici e molto prelibati è la completa assenza di filamenti. Possono essere gustati:

  • Al naturale: risultano freschi e burrosi
  • Scottati: sprigionano tutta la loro intensità e si può sentire una leggera nota piccante

Zona di produzione: in tutto il ponente ligure

Nome scientifico: Phaseolus vulgaris

nome

Nel dialetto genovese i fagioli sono chiamati pelandroin (da cui anche pelandronetti: fagiolini).

Potrebbe significare che i fagiolini (fagioli) siano poco produttivi. Ciò non si adatta certo al nostro fagiolino ma è invece un termine adatto ai fagioli-fagiolini di origine indo-africana (fagiolo dell’occhio). Altri attribuiscono il nome al fatto che siano piante bisognose di tutore contrariamente ai noti piselli dotati di cirri. Altra possibile definizione è legata alla struttura della pianta: molto alta e quindi di facile raccolta per i “pelandroni” che non hanno voglia di piegare la schiena. 

Si evidenzia la presenza di un fagiolino pelandron o pelandroin nel savonese, ma con caratteristiche diverse dal nostro di colore verde con striature viola. 

Benefici

Come tutti i legumi anche il Fagiolino Pelandronetto possiede grandi proprietà benefiche:

  • minor rischio di sovrappeso
  • ottimi durante gravidanza e allattamento (vitamina B9)
  • prevengono il diabete (ricchi di proteine, fibre e carboidrati)
  • riducono il colesterolo prevenendo malattie cardiovascolari
  • prevengono il cancro al colon grazie all’azione delle fibre e dell’amido

Da non dimenticare che il fagiolo se non viene cotto è tossico. Per neutralizzare  la tossina lectin phytohaemagglutinin bastano solo 3-4 minuti di cottura.

Antichi Ortaggi del Tigullio

Ricette con gli Ortaggi