POMODORO PÔRSEMMINNA

varietà “pomodori da mensa costoluto”

ANTICHI ORTAGGI DEL TIGULLIO

È adatto sia per il consumo fresco sia per la produzione di conserve. Frutto costoluto con numerose coste molto evidenti di forma appiattita e con ali laterali spesso presenti

PERIODO DI RACCOLTA

Da luglio a ottobre

I nostri eventi

POMODORO PÔRSEMMINNA

Pianta molto forte e resistente alle malattie, fa frutti dal rosso intenso e con la polpa dolce, carnosa e profumata. Perfetto per insalate o conserve.

RICETTE

Pomodori ripieni

Scopri le altre ricette

CARATTERISTICHE

Pomodoro Pôrsemminna – Antichi Ortaggi del Tigullio

TIPO DI ORTAGGIO

Ha forti similitudini con il costoluto genovese da cui si differenzia per maggior consistenza della polpa e maggior acidità che ne esalta il sapore. 

Ha una breve conservabilità, presenta una buccia sottile, una polpa poco consistene, carnosa e saporita. 

Può essere ideale crudo in insalata o in salsa.

Specie: Solanum lycopersicum

Famiglia: Solanacee

nome e origini

Il pomodoro deriva da una somiglianza delle foglie giovani a quelle del  prezzemolo, porsémmin in genovese signifa prezzemolo. 

Il pomodoro dal Sud America giunse in Spagna dove assunse il nome di tomate (Azteco Tomatl). Dalla Spagna arrivò in Sardegna e approdò poi a Genova dove prese il nome di tomata. Genova fu il primo approdo del Nord Italia e con le varietò costoluto genovese e riccio di Nizza si diffuse nel Nord Italia. 

benefici

Nel pomodoro sono presenti degli acidi, come gli amidi, capaci di agire sul Ph dello stomaco e facilitare la digestione. Ancora più effetti benefici se il pomodoro viene cotto, perché la cottura dei grassi favorisce l’assimilazione del licopene

  • Accresce le difese immunitarie
  • Perviene le malattie cardiache
  • Stimola la diuresi
  • Aiuta l’intestino
  • Rallenta l’invecchiamento
  • Protegge la vista
  • Aiuta a perdere peso
  • Contrasta il colesterolo
  • Previene l’osteoporosi

Antichi Ortaggi del Tigullio

Ricette con gli Ortaggi